Donadoni rende amara la Pasqua della Roma

98

Amara la Pasqua romanista. La Roma contro il Bologna non va oltre l’1-1. I giallorossi consentono così alle inseguitrici Inter e Lazio di alimentare la rimonta verso la qualificazione Champions.

Tocca a Dzeko limitare i danni ristabilendo la parità dopo il vantaggio di Pulgar nel primo tempo. Di Francesco rischia di perdere per il Camp Nou Nainggolan, uscito dopo neppure 17 minuti per un risentimento muscolare alla coscia destra.

Al 18′ Donsah spedisce alto di testa da buona posizione, nello stesso minuto i rossoblù passano con una conclusione precisa di Pulgar dai 20 metri, con i giocatori della Roma che protestano con Irrati per un fallo di mano di Poli. Solo al minuto 31 della ripresa arriva il pareggio giallorosso. Perotti si impossessa di un pallone sulla trequarti, scambia con Kolarov, conquista il fondo e serve un pallone che Dzeko, in anticipo su Helander sul primo palo, devia in gol. Non c’è più tempo, il pareggio sta strettissimo alla Roma. Donadoni riesce nell’impresa di fermare i capitolini.