Napoli. Operaio della Sifel morto folgorato a Bologna

Ancora una vittima sul lavoro. A Bologna un operaio di 56 anni è morto folgorato nel corso dei lavori alla linea elettrica ferroviaria.

L’uomo di Napoli è morto folgorato alla periferia di Bologna mentre, nella notte, lavorava alla manutenzione della linea elettrica del nodo ferroviario di Bologna. La vittima lavorava per una ditta appaltatrice, la Sifel.

Per accertare cause e dinamica dell’incidente, Rfi ha aperto un’inchiesta interna. La Procura di Bologna ha aperto un fascicolo per omicidio colposo contro ignoti. L’incidente è avvenuto intorno all’1:40 nei pressi di bivio Navile. Rete Ferroviaria Italiana ha espresso il proprio cordoglio e la propria vicinanza ai familiari dell’operaio.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin