Castello di Cisterna. Colpo al clan Fabbrocino 11 arresti

153

Eseguite dai Carabinieri del Nucleo Investigativo di Castello di Cisterna 11 misure cautelari a carico di affiliati al clan Fabbrocino. Gli indagati rispondono a vario titolo dei reati aggravati da metodo e finalità mafiose come estorsioni, detenzione illegale di armi, sottrazione di beni sequestrati, spaccio di droga, favoreggiamento.

Confermata l’operatività del clan nella gestione di varie attività illecite. Accertate estorsioni a imprenditori e commercianti del Vesuviano.

Imponente il blitz dei militari dell’Arma. Sono stati identificati i soggetti che favorirono la latitanza del reggente del clan Francesco Maturo.