Vezzano. Andrea Cozzatti ucciso da Salvatore Mulas

Choc a Vezzano, il paese di Andrea Cozzatti, l’uomo di 44 anni ucciso a coltellate dall’amico Salvatore Mulas. L’omicida ha confessato dopo essere stato portato in Questura a Trento. Mulas ha ucciso Cozzatti, dopo una violenta lite, con un coltello da cucina trovato in casa dagli inquirenti. Il sostituto procuratore Marco Gallina ha disposto l’autopsia.

La vittima è stata uccisa con una coltellata alla schiena. Quando i sanitari del 118 sono giunti sul posto Cozzatti era morto. L’amico ha dichiarato di averlo accolto in casa ferito, ma secondo gli inquirenti il delitto potrebbe essere maturato per motivi di droga durante un diverbio tra loro due che a volte condividevano l’abitazione.

L’uomo è stato così portato in Questura ed interrogato per ore. Alla fine è stato tratto in arresto e trasferito nel carcere di Spini di Gardolo. Nel corso dell’interrogatorio Salvatore Mulas ha ammesso di avere ucciso Andrea Cozzatti a seguito di un litigio finito male. L’omicidio è avvenuto in via Maccani 22.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin