San Vito dei Normanni. Giuseppe Petraroli travolto e ucciso sul Gra

E’ morto per mano di un automobilista ubriaco e contromano sul Grande raccordo anulare a Roma. L’automobilista Giuseppe Petraroli, 35 anni di San Vito dei Normanni (Brindisi), da tempo residente nella Capitale, è morto sul colpo a seguito del violento impatto con l’auto condotta da un romano di 59 anni. Il cinquantenne guidava contromano in stato di ebbrezza.

L’investitore è rimasto gravemente ferito ed è in stato di arresto per omicidio stradale aggravato. Lo scontro è avvenuto sul Gra, corsia interna, tra le uscite Nomentano e San Alessandro. I Pompieri hanno estratto Petraroli, senza vita, dalle lamiere della sua auto.

Il ferito è stato trasportato dall’ambulanza del 118 all’ospedale Sant’Andrea. La Polizia Stradale ha eseguito i rilievi di legge accertando che si è trattato di uno schianto avvenuto contromano con il conducente della monovolume in stato di ebbrezza.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin