San Vito dei Normanni. Giuseppe Petraroli travolto e ucciso sul Gra

E’ morto per mano di un automobilista ubriaco e contromano sul Grande raccordo anulare a Roma. L’automobilista Giuseppe Petraroli, 35 anni di San Vito dei Normanni (Brindisi), da tempo residente nella Capitale, è morto sul colpo a seguito del violento impatto con l’auto condotta da un romano di 59 anni. Il cinquantenne guidava contromano in stato di ebbrezza.

L’investitore è rimasto gravemente ferito ed è in stato di arresto per omicidio stradale aggravato. Lo scontro è avvenuto sul Gra, corsia interna, tra le uscite Nomentano e San Alessandro. I Pompieri hanno estratto Petraroli, senza vita, dalle lamiere della sua auto.

Il ferito è stato trasportato dall’ambulanza del 118 all’ospedale Sant’Andrea. La Polizia Stradale ha eseguito i rilievi di legge accertando che si è trattato di uno schianto avvenuto contromano con il conducente della monovolume in stato di ebbrezza.

Lascia un commento