Roma. Seconda edizione di Aquae Septimae

Fossi, marrane, l’Almo fluvius (l’Almone) alla Caffarella, sorgenti minerali tra tufi vulcanici. E i grandi acquedotti romani. Il VII tra Appio-Latino e Tuscolana può ben dirsi il Municipio dell’acqua.

Roma 7, in coincidenza con la Giornata Mondiale dell’Acqua, mette in piedi la seconda edizione di Aquae Septimae, serie di iniziative e momenti di cultura e d’arte, tutti legati al tema dell’acqua. Tra questi, l’apertura straordinaria dei sette acquedotti nella sede della Banca d’Italia su via Tuscolana con visita guidata gratuita.

Battezzata I giganti dell’acqua, la visita è a numero chiuso (max 50 persone) ed è in programma per sabato 24 marzo (ingresso da largo Bastia 28-29, ore 10.30). L’esplorazione delle imponenti vestigia sarà condotta da Antonio Insalaco, archeologo della Sovrintendenza Capitolina e responsabile del complesso.

Scrivere a ufficiosportecultura.municipio7@comune.roma.it, fornendo le proprie generalità (nome e cognome, luogo e data di nascita). All’appuntamento occorre presentarsi con un documento di riconoscimento valido.

Lascia un commento