Palmanova. Centri massaggi a luci rosse 13 arresti

Erano secondo l’accusa luoghi dedicati alle squillo. I Carabinieri di Palmanova hanno arrestato 13 cittadini cinesi e denunciato altre 17 persone per favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione.

I provvedimenti restrittivi sono stati eseguiti tra Friuli Venezia Giulia, Veneto e Lombardia. I militari hanno anche sequestrato 12 immobili adibiti a centro massaggi e cinque autovetture di grossa cilindrata.

Il valore complessivo dei sequestri ammonta ad 800 mila euro. Ingente il giro di squillo portato alla luce con incassi notevoli per l’organizzazione cinese che gestiva i centri massaggi a luci rosse.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin