Allievi Marescialli dell’Esercito ai Campionati sciistici delle Truppe Alpine

Viterbo. Una selezione di Allievi Marescialli della Scuola Sottufficiali dell’Esercito ha preso parte alla 70a edizione dei Campionati sciistici delle Truppe Alpine (CaSTA), svolte dal 5 al 10 marzo 2018 a Sestriere (TO).

Sotto l’attenta direzione di un team di istruttori qualificati, gli Allievi Marescialli del XIX Corso “Saldezza” e del XX Corso “Certezza” si sono messi alla prova nelle discipline dello slalom gigante, del biathlon militare (alternando sci di fondo con prove di tiro) e dello sci alpinismo.

 

Le competizioni, fa sapere il prestigioso Istituto di formazione militare viterbese, a carattere sportivo-militare, mettono in evidenza individualità di alto livello. L’agonismo è la molla fondamentale per formare il combattente individuale e renderlo idoneo a operare nelle più avverse condizioni ambientali. Le gare, ai Campionati Sciistici delle Truppe Alpine, offrono sicuri momenti entusiasmanti sotto ogni punto di vista. Giornate di “battaglie”, che vengono combattute lealmente ed esaltate dallo spirito di Corpo e dall’emulazione. Sono confronti durissimi sia nelle prove individuali, finalizzate a perfezionare le tecniche e l’abilità nel tiro, sia nelle prove collettive di pattuglia e plotone tendenti a verificare il livello addestrativo di minori unità nel campo tecnico-sciistico e tecnico-tattico. Assistendo alle gare, appare evidente come esse costituiscano uno dei mezzi, peraltro tra i più efficaci, per rafforzare la coesione dei reparti attraverso il lavoro comune. La vittoria non è quindi soltanto affermazione individuale, ma il risultato di una preparazione collettiva.

La Scuola Sottufficiali dell’Esercito provvede alla formazione di Marescialli Comandanti di plotone e Marescialli con specializzazione “Sanità”, in possesso di un’adeguata preparazione tecnico-professionale e un bagaglio culturale appropriato al ruolo. L’iter formativo si sviluppa coniugando una didattica di livello universitario con un’intensa attività ginnico-sportiva unitamente a un impegnativo programma di attività militari, teoriche e pratiche, svolte in sede, in aree e strutture addestrative sul territorio nazionale.

Lascia un commento