Apricena. Bomba davanti casa del sindaco Antonio Potenza

Intimidazione ai danni di un sindaco nel Foggiano. Un ordigno di fattura artigianale è stato ritrovato davanti casa di Antonio Potenza, sindaco di Apricena in provincia di Foggia, in via Pozzo Salso.

La bomba carta è stata notata dal sindaco della lista civica “Uniti per cambiare”. Era stata collocata nei pressi del cancello della sua abitazione. Sul posto sono intervenuti gli artificieri dei Carabinieri di Bari. L’ordigno è stata fatta brillare dagli artificieri.

Numerosi gli attestati di solidarietà nei confronti del sindaco. “I dipendenti, i responsabili dei servizi e l’ufficio di Gabinetto del Comune di Apricena, rammaricati ed indignati per il deprecabile accaduto, esprimono piena solidarietà e vicinanza al nostro caro Sindaco, Antonio Potenza, e alla sua famiglia per il vile atto intimidatorio di cui è stato vittima stamane.  E’ necessario fare fronte comune contro ogni tipo di minaccia che tenti di scalfire l’impegno costante verso una nuova consapevolezza e gestione del Territorio in modo responsabile e avulso da ogni tipo di offensiva criminale. Questa ennesima intimidazione non avrà certo la forza di interrompere il percorso di legalità, democrazia e sviluppo della nostra Città finora seguito dalla nostra Amministrazione e dal nostro Sindaco, sempre in prima fila per assicurare il bene della nostra Comunità”.

“Il gruppo di maggioranza esprime solidarietà e vicinanza per l’ennesimo vile episodio successo questa mattina davanti l’abitazione del Sindaco Antonio Potenza, un atto vigliacco contro il nostro Primo Cittadino, “Come colleghi di maggioranza condanniamo senza se e senza ma questo gesto,ci stringiamo attorno a Grazia e ai piccoli svegliati da questo episodio alle prime luci dell’alba” dichiara il Presidente del Consiglio Vincenzo Ferullo.”Purtroppo non è il primo episodio che si verifica, confidiamo nel lavoro delle forze dell’ordine e della magistratura per individuare i responsabili di questo vile gesto, noi saremo sempre al fianco di Antonio e continueremo a sostenere le sue scelte, a svolgere il nostro lavoro e non farci intimidire da chi si nasconde dietro a questo deplorevole gesto”. Scrivono in una nota Anna Maria Torelli, Carla Antonacci, Paolo Soccorso Dell’Erba, Agata-ada Soccio, Katia Biondi, Vincenzo Ferullo, Ivan Augelli, Giuseppe GianMaria Leone Solimando, Giuseppe Specchiulli, Nazario Di Lella, Agata-ada Soccio, Michele Di Maio, La Città che vogliamo, Lista Civica Apricena, Forza Italia Apricena.

“Il comando di Polizia Locale di Apricena esprime solidarietà e vicinanza al Sindaco Antonio Potenza per il vile atto intimidatorio perpetrato nei suoi confronti e della sua famiglia. Nella certezza che il Sindaco proseguirà il suo percorso amministrativo improntato alla legalità ed alla trasparenza, questo Comando porrà in essere, sempre con maggiore impegno, tutte quelle azioni che possano soddisfare le esigenze di sicurezza avvertite dalla nostra comunità”.

Lascia un commento