Tione. Senza sosta le ricerche di Marco Boni studente del Maffei di Riva

Ore di angoscia a Tione di Trento il centro dove vive Marco Boni. Del sedicenne non si hanno più notizie dal 16 febbraio scorso.

Al momento della scomparsa si trovava a Riva del Garda dove il minorenne frequenta il liceo classico “Maffei”. La madre, non avendolo visto tornare dopo la scuola, ha lanciato l’allarme.

Nelle ricerche sono impegnati Soccorso Alpino, Carabinieri e Vigili del Fuoco volontari di Riva. Dopo la scuola Marco aveva comunicato che sarebbe andato a fare una piccola escursione sulla Rocchetta, la montagna sopra Riva del Garda, dalla quale però non è più tornato. In azione anche cani molecolari e droni. Al setaccio qualunque zona limitrofa all’area dell’ultimo avvistamento. Si è mobilitato anche il Saf, il nucleo speleologico alpino fluviale

Il sedicenne delle Giudicarie è un ragazzo modello. Frequenta la scuola a Riva con grande profitto. Sui social media sono tantissimi gli appelli. Chi avesse notizie di Boni può rivolgersi alla Polizia.

Le ricerche proseguono senza sosta. Sono state controllate le zone della Rocchetta, Maddalena e la zona di San Giacomo. Sempre a Riva del Garda è stata setacciata anche la zona del Varone e del Bastione di Santa Barbara. Le ricerche sono state ampliate anche nei territori limitrofi per arrivare a Torbole e Tenno. Si scandaglia anche il lago e diversi sentieri boschivi che è solito frequentare il giovane.

Si sono mobilitati gli stessi compagni di scuola con volantini in diverse zone per chiedere se qualcuno lo avesse visto. Anche se con il passare delle ore si teme il peggio.

Lascia un commento