Roma. Riunione tavolo permanente con gli operatori di telecomunicazioni

Più puntuale definizione dei siti sensibili per l’installazione degli impianti di telefonia mobile, snellimento e digitalizzazione delle procedure per il rilascio delle autorizzazioni, approfondimento delle possibilità di accorpamento degli impianti su strutture comuni (co-siting). E’ quanto emerso nel corso della prima riunione del tavolo permanente con gli operatori di telecomunicazioni convocata dal Campidoglio al fine di avviare un confronto sullo sviluppo delle reti di nuova generazione.

Grande l’apprezzamento delle società partecipanti per l’approccio collaborativo adottato e per la definizione da subito di obiettivi concreti da raggiungere nel corso del prossimo trimestre. Roma Capitale ha ribadito l’impegno a dare attuazione al regolamento comunale del 2015 e a chiarire in via interpretativa gli aspetti più delicati per superare alcune delle criticità segnalate negli anni dagli operatori.

“Il tavolo di confronto permanente che abbiamo voluto istituire in Campidoglio risponde alla volontà di questa amministrazione di creare le condizioni più favorevoli ad attrarre investimenti sul territorio e ad offrire servizi migliori ai cittadini. Roma è pronta a giocare il suo ruolo di Capitale nello sviluppo delle nuove infrastrutture tecnologiche puntando sulle positive ricadute in termini di occupazione e sviluppo del territorio” ha dichiarato la Sindaca Virginia Raggi. “E’ il primo di una serie di incontri attraverso il quale ribadiamo la nostra disponibilità a confrontarci in maniera aperta con gli stakeholder per analizzare le criticità esistenti e impostare di concerto le relative soluzioni nell’interesse esclusivo della città di Roma” ha commentato l’Assessora a Roma Semplice Flavia Marzano.

Presenti all’incontro, oltre ai grandi player del settore Fastweb, Tim, Vodafone, Wind/Tre, al gestore di telefonia mobile, nuovo entrante sul mercato italiano, Iliad e a Linkem, operatore di banda larga wireless, anche un rappresentante del Ministero dello Sviluppo Economico. Per l’amministrazione capitolina hanno preso parte al tavolo di lavoro l’Assessorato Roma Semplice, l’Assessorato al Patrimonio e alle Politiche abitative, l’Assessorato alla Sostenibilità Ambientale e l’Assessorato all’Urbanistica.

Lascia un commento