Milano. Aggredito sull’autobus 80 cinquantenne accoltella un ragazzo

Milano tram Atm

Milano come il far west. Un uomo di 57 anni ha accoltellato un diciassettenne dopo essere stato aggredito da un gruppo di adolescenti a bordo dell’autobus della linea 80. La baby gand ha prima offeso e poi colpito con pugni in faccia il passeggero che era a bordo. A quel punto l’uomo ha estratto dalla tasca un coltellino e ha sferrato un fendente al fianco del minorenne italiano.

Il ragazzo non è in pericolo di vita. Il ferito è stato trasportato all’ospedale Fatebenefratelli. E’ in condizioni non gravi ma in prognosi riservata.

Il feritore, l’uomo che ha reagito, è stato accompagnato in ospedale per alcune contusioni al volto. Il cinquantenne è stato denunciato dai Carabinieri per lesioni. La notizia ha fatto il giro dei social media in queste ore dove i commenti sono piuttosto accesi. Sono tantissime le condanne all’accoltellatore, ma anche tanti coloro che condannano la baby gang ritenendo che la vera vittima sia il cinquantenne. AGGIORNAMENTO – In seguito si è appreso che l’aggressore è un autista Atm fuori servizio e che non sarebbe stato preso a schiaffi. Leggi qui: Milano. Autista fuori servizio accoltella un diciassettenne.

Lascia un commento