Milano. Incidente nella Lamina: morti tre dipendenti

Gravissimo infortunio sul lavoro a Milano in zona Greco in via Rho all’interno della Lamina, azienda che si occupa della produzione di acciaio e titanio. Tre operai sono morti poco dopo essere arrivati negli ospedali di Monza e al Sacco di Milano. I lavoratori coinvolti sono sei, uno dei quali in condizioni disperate e si trovano ora al San Raffaele, dove sono arrivati in arresto cardiocircolatorio. Non hanno mai ripreso conoscenza e sono stati collegati, in un disperato tentativo da parte dei medici, all’Ecmo, il macchinario per la circolazione extracorporea. Altri due sono in condizioni meno serie alla clinica Santa Rita. I sei uomini sono stati trovati svenuti, stavano ripulendo un forno interrato. Potrebbero aver respirato vapori tossici.

Tutte le persone coinvolte sono dipendenti della Lamina. Stavano svolgendo operazioni definite di routine. Sarebbero rimasti intossicati dai gas durante le operazioni di pulizia del forno che era a due metri di profondità. Sul tipo di sostanza tossica stanno facendo accertamenti i vigili del fuoco del nucleo Nbcr (nucleare, biologico, chimico e radiologico).

Anche un capo squadra dei pompieri è rimasto lievemente intossicato ed è stato trasportato in codice giallo all’ospedale Niguarda per accertamenti. L’azienda Lamina è specializzata da decenni nella produzione per laminazione a freddo di nastri di alta precisione in acciaio e titanio e in particolari nel settore dei nastri inossidabili incruditi impiegati nella costruzione di molle industriali.

vigili del fuoco

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin