Bari. Donna uccide l’amante in un B&B a San Colombano

Giallo a San Colombano al Lambro nel Milanese dove un uomo di 34 anni è stato trovato morto in una villa padronale in strada Collada, adibita a B&B. I rilievi di legge sono stati eseguiti dai Carabinieri di San Colombano e della compagnia di San Donato, coordinati nelle indagini dal pm della procura di Lodi Emma Vittorio.

La vittima è un trentenne di origini pugliesi trovato con la gola tagliata. I proprietari dell’attività hanno lanciato l’allarme quando hanno udito delle urla. La vittima era con la sua amante, una donna sposata quarantenne con la quale l’uomo intratteneva una relazione clandestina. L’uomo era separato. La donna di Bari è stata interrogata dai militari. In stato confusionale avrebbe affermato che l’uomo in preda a un raptus si è tagliato la gola. Avrebbe usato i cocci di un vaso rotto.

La sua posizione è al vaglio e il suo racconto non convince del tutto le forze dell’ordine. Pare che la vittima, agonizzante e perdendo sangue in modo copioso, abbia fatto qualche passo nel vialetto esterno, uscendo in maglietta e pantaloncini, prima di accasciarsi. Per gli investigatori il suicidio è solo una delle ipotesi. Si propenderebbe per una lite finita in tragedia. Sangue è stato trovato nella loro stanza. La donna era in zona per lavoro e lo aveva raggiunto in giornata.

omicidio

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin