Igor De Mori si è sparato a Prata: non accettava la fine della relazione con l’ex

Ha scelto di suicidarsi con un colpo di pistola alla testa Igor De Mori. Il veneto di 43 anni si è sparato a Prata. Non riusciva ad accettare la conclusione della relazione con la fidanzata. L’operaio, padre di tre figli avuti da un precedente matrimonio, nativo di Vittorio Veneto, abitante a Pordenone, frequentava la giovane di 25 anni.

Da pochissimo la ventenne, dopo essere andata a convivere con lui, era tornata a casa dei genitori. Lui aveva provato di tutto per ricucire. Si è presentato a casa dei genitori dell’ex fidanzata, ha lasciato l’auto lontana e ha preso la pistola, se l’è puntata alla tempia e si è sparato bruciapelo.

L’ex è finita in ospedale sotto choc. A quanto scrive la stampa locale, la vittima avrebbe avuto precedenti penali per reati di danneggiamento aggravato – con due condanne – per detenzione e porto illegale di arma.

omicidio

9 su 10 da parte di 34 recensori Igor De Mori si è sparato a Prata: non accettava la fine della relazione con l’ex Igor De Mori si è sparato a Prata: non accettava la fine della relazione con l’ex ultima modifica: 2017-11-26T05:58:31+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento