Carabiniere fa strage a Sava: uccide tre familiari poi si spara

Sangue e morte a Sava in provincia di Taranto dove sabato mattina poco prima delle 12 un Carabiniere ha assassinato la sorella, il cognato e il padre e poi ha puntato l’arma contro se stesso sparandosi. Un totale di 3 morti ammazzati e di un tentato suicidio.

Al momento non sono note le cause del dramma consumatosi in Puglia, pare derivato da una lite familiare sfociata in tragedia.

L’omicida è un Carabiniere di 53 anni in servizio al Radiomobile di Manduria ed è in fin di vita. La tragedia è avvenuta via Giulio Cesare vicino al Comune. Leggi anche Sava. Carabiniere uccide 3 familiari per una lite patrimoniale.

omicidio

Lascia un commento