Samatzai. Rossano Pibiri morto in un cantiere a Guspini

Tragedia nel Sud Sardegna dove un operaio è stato stroncato da un infarto mentre era a lavoro in un cantiere edile. E’ successo a Guspini nei pressi del poliambulatorio della Asl di Sanluri. La vittima è Rossano Pibiri, 56 anni di Samatzai. L’operaio è stramazzato per terra sul posto di lavoro ed è deceduto.

Vani i tentativi dei volontari del 118. A condurre l’inchiesta i Carabinieri di Guspini, il personale del servizio prevenzione e sicurezza sul lavoro dell’azienda sanitaria di Sanluri e il medico legale che hanno constatato le cause della morte dell’operaio. Da un esame del cadavere e dalle testimonianze è emerso che Pibiri è stato stroncato da un infarto.

Sul luogo della tragedia sono intervenuti anche i militari dell’Arma di Villacidro. Pare che il cinquantenne stesse lavorando su un ponteggio mobile alto circa due metri quando ha perso l’equilibrio ed è caduto. Per l’uomo non c’è stato nulla da fare.

sicurezza lavoro

9 su 10 da parte di 34 recensori Samatzai. Rossano Pibiri morto in un cantiere a Guspini Samatzai. Rossano Pibiri morto in un cantiere a Guspini ultima modifica: 2017-11-14T12:52:52+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento