Reggio Calabria. Omicidio di Giuseppe Canale: i sicari erano di Vibo

108

I Carabinieri dei comandi provinciali hanno eseguito a Reggio Calabria e a Vibo Valentia 6 provvedimenti di custodia cautelare in carcere a carico di esponenti del clan Chirico-Condello e di una cosca delle preserre vibonesi.

I destinatari della misura sono ritenuti responsabili dell’omicidio di Giuseppe Canale, avvenuto a Reggio Calabria il 12 agosto 2011, eseguito in pieno giorno da due killer vibonesi assoldati dalla cosca di Reggio Calabria. I particolari dell’operazione verranno illustrati venerdì mattina nel corso di una conferenza stampa degli inquirenti.

omicidio