I nazionalisti belgi hanno dato asilo a Puigdemont, ma il suo partito si presenterà alle elezioni

La repubblica della Catalunya è svanita in poche ore. Si è sciolta come neve al sole. Il partito del fuggitivo Carles Puigdemont parteciperà alle elezioni del 21 dicembre indette da Madrid. Il PdeCat presenterà propri candidati alle elezioni regionali del 21 dicembre. “Il 21 andremo alle urne, ci andremo con convinzione e ci impegniamo a rispettare ciò che dirà la società catalana”, ha annunciato il portavoce del partito, Marta Pascal.

Carles Puigdemont è in esilio in Belgio

Il leader indipendentista si trova a Bruxelles per una riunione con i partiti fiamminghi. Ma il viaggio arriva mentre sta per essere emesso un mandato d’arresto. Difficilmente Puigdemont andrà a Madrid dove l’attende l’arresto. Con lui ci sono 5 membri del Governo. Puigdemont parlerà nella sede della Generalitat di Bruxelles. Avrebbe chiesto l’asilo politico al Belgio. I nazionalisti delle Fiandre avrebbero accolto la richiesta. Molto di più si conoscerà nelle prossime ore. Sembra però evidente che il Governo della Catalunya sarà in esilio.

Carles Puigdemont

9 su 10 da parte di 34 recensori I nazionalisti belgi hanno dato asilo a Puigdemont, ma il suo partito si presenterà alle elezioni I nazionalisti belgi hanno dato asilo a Puigdemont, ma il suo partito si presenterà alle elezioni ultima modifica: 2017-10-30T16:05:52+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento