Milano. Smantellato il business di cavi di rame e di pannelli solari rubati

118

Un business illecito piuttosto redditizio stroncato dai Carabinieri che hanno tratto in arresto diverse persone accusate di furto aggravato continuato in concorso e ricettazione all’estero di cavi di rame e di pannelli solari rubati in parchi fotovoltaici dislocati nell’Italia settentrionale.

Sono 21 gli indagati di cui 12 sono ricercati per essere estradati da Svezia, Germania e Romania. Sono state eseguiti perquisizioni e sequestri di pannelli solari per un ammontare totale di più di trecento mila euro. L’organizzazione era piuttosto articolata e ramificata in Italia e all’Estero.

accumulo impianto fotovoltaico