Torino. Appendino su Facebook: “mi è stato notificato un avviso di garanzia”

E’ stato il sindaco Chiara Appendino sul suo profilo facebook a comunicare la notifica di “un avviso di garanzia dalla Procura di Torino per la vicenda Ream“. Il primo cittadino è indagato per falso in relazione al bilancio 2016. Il reato si inquadra nell’inchiesta sull’area ex Westinghouse, per un debito “fantasma” di 5 milioni verso Ream scomparso dal bilancio 2016. L’indagine era stata aperta nei mesi scorsi in seguito a un esposto dei capigruppo di opposizione Alberto Morano (lista Morano) e Stefano Lo Russo (Pd). Risulta indagato anche Sergio Rolando, assessore al Bilancio.

“Sono assolutamente serena e pronta a collaborare con la magistratura, certa di aver sempre perseguito con il massimo rigore l’interesse della Città e dei torinesi”. Sono le parole dell’Appendino che chiede “di essere ascoltata il prima possibile al fine di chiarire”. Una brutta tegola per la giunta grillina che deve fare i conti con un sindaco indagato, l’ennesimo nelle giunte italiane.

“Ho chiarito quello che c’era da chiarire. E’ stata una chiacchierata corretta in cui ho esposto i fatti alla luce di come abbiamo lavorato al bilancio. Sono serena”. Lo ha affermato il sindaco lasciando dopo più di 3 ore di interrogatorio il Palazzo di Giustizia. “Non entro nel merito perché c’è una indagine in corso. Abbiamo agito nell’interesse dei torinesi e ho piena fiducia nella magistratura”.

Chiara Appendino

9 su 10 da parte di 34 recensori Torino. Appendino su Facebook: “mi è stato notificato un avviso di garanzia” Torino. Appendino su Facebook: “mi è stato notificato un avviso di garanzia” ultima modifica: 2017-10-17T11:23:06+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn1

Lascia un commento