Mosta. Daphne Caruana Galizia è rimasta uccisa in un attentato

Choc a Malta. La giornalista Daphne Caruana Galizia è stata uccisa dall’esplosione dell’auto su cui si trovava. Il premier Joseph Muscat ha condannato l’episodio parlando di attacco “barbaro”: “Tutti sanno quanto Galizia fosse critica nei miei confronti, ma nessun può giustificare questo atto barbaro”. La giornalista aveva depositato una denuncia dopo aver ricevuto minacce di morte.

Daphne Caruana GaliziaMuscat ha riferito che ad uccidere la cronista è stata un’autobomba, precisando che l’esplosione è avvenuta dopo che la giornalista di 53 anni, era uscita di casa da Mosta, una cittadina vicino alla capitale La Valletta. L’attentato alla giornalista anti corruzione ha sconvolto il Mondo intero soprattutto essendo stato compiuto in una Nazione piuttosto tranquilla come Malta quasi mai alla ribalta per fatti di cronaca nera.

9 su 10 da parte di 34 recensori Mosta. Daphne Caruana Galizia è rimasta uccisa in un attentato Mosta. Daphne Caruana Galizia è rimasta uccisa in un attentato ultima modifica: 2017-10-17T03:02:55+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento