Wael Shawky e Ramin Bahrami cittadini onorari di Palermo

Il primo cittadino Leoluca Orlando ha conferito, a Villa Niscemi, la cittadinanza onoraria all’artista egiziano Wael Shawky e al pianista iraniano Ramin Bahrami. Presenti alla cerimonia anche l’Assessore alla Cultura, Andrea Cusumano ed il Direttore del Festival delle Letterature Migranti, Davide Camarrone. “Credo – dichiara Orlando – che il riconoscimento della cittadinanza onoraria a Wael Shawky e Ramin Bahrami sia la conferma della dimensione internazionale di questa città ed è per noi un privilegio ed un onore. Ormai Palermo è diventata nel mondo un punto di riferimento di arte, di cultura e soprattutto, un punto di riferimento di quella cultura dell’accoglienza che afferma essere di tutti noi diversi e tutti noi uguali. L’arte ci aiuta a ricordare che si può essere diversi ed uguali”.

Palermo Wael Shawky e Ramin Bahrami“Due altre importanti presenze – sottolinea Cusumano – all’interno della comunità di Palermitane e Palermitani che rappresentano la cultura globale, ma anche l’identità di appartenenza delle loro culture. Due artisti che hanno operato a Palermo e che hanno contribuito alla crescita culturale della nostra città. Una giornata importante che racconta, ancora una volta, l’importanza del valore dell’accoglienza e della diversità come valore di crescita della nostra comunità”. “Sono molto felice – ha detto Shawky – di ricevere la cittadinanza di Palermo”; “per me è un grandissimo onore essere neocittadino della città più bella del mondo e di una delle culture più alte in assoluto”, ha sottolineato Bahrami.

Lascia un commento