Napoli. Pasquale De Liguori uccide la zia Rosa Vitagliano

Sabato sera di sangue a Ponticelli. Pasquale De Liguori ha ucciso la zia Rosa Vitagliano e ha ferito l’altra zia Maria. L’uomo di 39 anni è stato arrestato per omicidio e tentativo di omicidio aggravato da futili motivi. Il trentenne ha ucciso a coltellate la zia di 61 anni e sempre con il coltello ha ferito l’altra congiunta di 71 anni. De Liguori è anche accusato di porto abusivo di arma da taglio, evasione dagli arresti domiciliari e detenzione di cocaina.

accoltellamentoAlla base del delitto vi sarebbero questioni di natura economica. L’omicida aveva con sè 1.900 euro in contanti e 4 grammi di cocaina. In casa aveva una dose di sostanza stupefacente e alcuni biglietti manoscritti. Era ai domiciliari da agosto per reati contro il patrimonio. Sono in corso approfondimenti per definire l’esatta dinamica dei fatti. Di più potrà riferire la zia rimasta in vita appena sarà in condizioni di essere interrogata. L’omicida non ha voluto, al momento, dire nulla ai Carabinieri di Napoli.

Lascia un commento