Tornare a vivere


Tornare a vivere

Di Vincenzo Calafiore
5 Ottobre 2017 Udine

La senti l’aria fresca che scende dai monti? E’ il respiro del cielo, è una carezza che arriva da lontano, come i tuoi segni, i tuoi tratti romantici nascosti agli occhi di chi non può capire o non sa guardare con gli occhi dell’amore.
Così tu sogni e sei sogno d’amore per chi ti sa guardare.
Vorresti l’amore per donare amore e questo ancora non è nel tuo orizzonte e come Penelope disfi la solitudine per ricominciare il giorno dopo a tessere nei tuoi silenzi l’amore che vorresti!
Nella tua stanza ovattata di ricordi vorresti dimenticare la bambina che sognava di fuggire da una prigione malinconica pregna di cose che non capivi; sei fuggita e ancora devi tornare.
Il cielo si raggomitola agli orli di un orizzonte a cui è difficile arrivarci, pare che voglia piovere mentre brucia lento il fuoco dentro, consuma piano i giorni così gli anni mentre in cuor tuo sai che la felicità è una chimera, un inganno che la mente propone per non morire.
Vivi perché sei entrata nella vita in punta di piedi per riconquistare ciò che è andato perduto.
Sai la beltà è un fiore che dura un giorno! E’ degli uomini sciocchi che non sanno andare oltre la soglia, uomini che si perdono appena dietro un angolo.
Tu sei una donna speciale, come verbena cresci su muri secchi e come tutte le donne spesso guardi il vuoto attorno pensierosa e triste quando vorresti una carezza, vorresti fare l’amore e rimanere abbracciata sentirti stringere forte perché è bello, perché senti di essere prima amata e poi desiderata.
Immagini al risveglio trovare i suoi occhi dentro i tuoi,
immagini un bacio sulla guancia o sugli occhi,
ti fermi a guardarlo mentre lui non ti guarda e senti la felicità esploderti dentro!
Pensi a quanto sarebbe meraviglioso vivere nel suo quotidiano come lui vivrebbe nel tuo.
Pensi a un campanello che squilla e trovarti davanti a una mano che stringe un fiore per te.
Ma è solo un sogno e sai che potrebbe realizzarsi solo se un uomo saprebbe leggerti!
Chissà se quelli che i hanno conosciuta ricordano le attenzioni per conquistarti e che non sono durate in eterno, ma che glielo hanno ricordato le tue spalle, quando voltandoti te ne sei andata!
Che bugia l’amore!

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin