Nobel per la Medicina ai genetisti Jeffrey C. Hall, Michael Rosbash e Michael W. Young

Gli scopritori del cosiddetto orologio biologico ricevono il Nobel per la Medicina 2017. Si tratta dei tre genetisti cronobiologi statunitensi Jeffrey C. Hall, Michael Rosbash e Michael W. Young. Ricevono il premio per avere studiato il meccanismo molecolare che gestisce il ritmo circadiano. E’ loro la scoperta che l’organismo degli essere umani è regolato da un orologio biologico.

La vita sulla terra si adatta alla rotazione del nostro pianeta

“Da molti anni sappiamo che gli organismi viventi, inclusi gli esseri umani, hanno un orologio biologico interno che li aiuta ad anticipare e adattarsi al ritmo regolare della giornata”. E’ quanto si legge nelle motivazioni dell’Accademia dei Nobel di Stoccolma. “Ma come funziona effettivamente questo orologio? Hall, Rosbash e Young sono stati capaci di guardare all’interno del nostro orologio biologico e chiarire le sue funzioni. Le loro scoperte spiegano come le piante, gli animali e gli esseri umani adattano il loro ritmo biologico in modo che sia sincronizzato con le rivoluzioni della Terra”.

Hall ha 72 anni ed è nato a New York e si è laureato nell’Università di Washington a Seattle. Rosbash ha 71 anni ed è nato a Kansas City e si è laureato nel 1970 nel Massachusetts Institute of Technology (Mit). Young ha 68 anni ed è nato a Miami e si è laureato nell’Università del Texas ad Austin nel 1975.

Nobel Medicina 2017

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin