Milano. Iniziative nel decennale della scomparsa di Osvaldo Cavandoli

Con il patrocinio del Municipio 6 di Milano, l’associazione culturale “Bottega partigiana” e “La fabbrica dell’animazione” organizzano una serie di eventi che vedranno la commistione di arti diverse con la presenza di autori e professionisti, in occasione del decennale della scomparsa del noto umorista, animatore, regista e fumettista Osvaldo Cavandoli.

Le iniziative, ad ingresso libero e gratuito, avranno luogo presso lo Spazio ex Fornace, Alzaia Naviglio Pavese 16 dal 30 settembre al 30 novembre 2017 nei seguenti orari: dal lunedì al venerdì: 9:30-12:30 e 14:00-20:00; sabato e domenica: 14:00-20:00. L’inaugurazione dell’iniziativa è prevista per sabato 30 settembre 2017 alle ore 18:30.

Gli appuntamenti

osvaldo cavandoliDomenica 1 ottobre, ore 21:00: spettacolo “Quello dal cuore urgente”, Cavandoli e Jannacci interpretati dal teatro canzone di “Quelli della Mascherpa”; lunedì 16 ottobre, ore 19: incontro “Osvaldo Cavandoli e il Carosello” con Shirin Chehayed e la partecipazione di Marco Giusti; venerdì 20 ottobre, ore 19:30: “Osvaldo e i suoi collaboratori” con Dario Barezzi, Sergio Cavandoli, Paola Bonomi e Quipos;
domenica 29 ottobre, ore 19:30: incontro “Giovani disegnatori: il futuro dell’animazione” con Dario Barezzi, Gaia Bracco, Igor Chimisso, Riccardo Mazzoli e i fratelli Ratti; martedì 28 novembre, ore 19:00: presentazione del libro “Autobiografia involontaria” con Shirin Chehayed e Maurizio Nichetti. Sarà inoltre possibile prendere parte ai seguenti laboratori, previa iscrizione all’indirizzo info@grandefabbricadelleparole.it: sabato 14 ottobre dalle 15:30 alle 17:30: laboratorio aperto a tutti i bambini; martedì 28 novembre dalle 10 alle 12: laboratorio con le scuole.

9 su 10 da parte di 34 recensori Milano. Iniziative nel decennale della scomparsa di Osvaldo Cavandoli Milano. Iniziative nel decennale della scomparsa di Osvaldo Cavandoli ultima modifica: 2017-09-29T03:44:34+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento