Domusnovas. Bernardino Asoni uccide a martellate la moglie Giulia Lai

Orribile femminicidio nel Sud SardegnaGiulia Lai è stata brutalmente uccisa a Domusnovas dal marito Bernardino Asoni, 81 anni. La donna di 84 anni è stata uccisa in un appartamento in via Papa Luciani nel corso di un litigio. La Lai, prima di morire ha chiamato il fratello parlandogli del litigio e del colpo ricevuto dal marito.

Asoni dopo l’omicidio si è allontanato ed è stato bloccato dai Carabinieri. L’ottantenne era in stato confusionale. La pensionata sarebbe stata spinta giù dalle scale. Quando l’uomo ha visto che la moglie era in forze per chiedere soccorso, l’ha uccisa con un corpo contundente pare un martello, trovato sul luogo del delitto e sporco di sangue.

La coppia stava litigando per le condizioni di salute mentale di Asoni, per le quali la Lai e i parenti gli proponevano di incontrare uno psichiatra. Il fermato si è avvalso della facoltà di non rispondere. E’ stato tradotto nel carcere di Uta.

Bernardino Asoni

Lascia un commento