Ischitella. Ha sparato ad una quindicenne poi Antonio Di Paola si è suicidato

Sono disperate le condizioni della quindicenne ferita al volto ad Ischitella. I Carabinieri hanno trovato l’uomo che le ha sparato. Antonio Di Paola, ex compagno della mamma della ragazzina, si è tolto la vita.

Il cadavere dell’uomo di 37 anni è stato trovato nelle campagne di località Callone. Si è ucciso con la stessa arma utilizzata contro la quindicenne. La minorenne era seguita dai servizi sociali ed era stata affidata ai nonni. In via Zuppetta è stata raggiunta alle spalle da Di Paola, che poi le ha sparato un colpo di pistola in faccia. Gli investigatori ipotizzano che l’agguato derivi da situazioni maturate all’interno della cerchia familiare della ragazza. Vicino al luogo dell’agguato era stata trovata la sua auto. Di Paola, con piccoli precedenti penali, avrebbe agito per vendetta nei confronti della donna che aveva deciso di interrompere la relazione.

Il trentenne era stato denunciato dalla mamma della vittima un paio di volte. La denuncia era stata presentata in Toscana dove la donna si era trasferita. Forse voleva sapere dove fosse la madre e, al suo rifiuto, avrebbe sparato contro la figlia. L’adolescente è ora ricoverata agli Ospedali Riuniti di Foggia, dove i medici l’hanno sottoposta a un delicato intervento chirurgico. Si trova in coma farmacologico.

Antonio Di Paola

Lascia un commento