Milano. Restaurati gli attributi del toro in Galleria Vittorio Emanuele II

Settecento decimetri quadrati e oltre 4.500 tesserine. Centodieci porzioni di pavimento. I lavori di manutenzione della pavimentazione della Galleria Vittorio Emanuele II sono iniziati, dopo il benestare della Soprintendenza, dalla metà di marzo e termineranno entro la fine di settembre. Iniziato il restauro del “Toro”, usurato dai passaggi dei turisti.

Restauro toro Galleria Milano

Gli interventi consistono nella ripresa di diverse zone della pavimentazione a mosaico, sulle quali sono state effettuate le lavorazioni di rimozione, consolidamento, posa, stuccatura e levigatura delle tesserine. Per la lavorazione sono state utilizzate le pietre originali: il Giallo Reale, il Nero assoluto, il Rosso Verona e il Bianco Verona, inoltre sono state eseguite piccole ricostruzioni di cornici in Bardiglio. Durante le lavorazioni le aree di intervento sono state delimitate per preservare la pavimentazione evitando il passaggio fino alla completa asciugatura e consolidamento delle stuccature. Il cantiere mobile ha visto la presenza di un operatore qualificato, oltre ad attività di laboratorio per la modellazione a misura delle tessere da posare. Per le lavorazioni sono state utilizzate attrezzature idonee al tipo di attività come scalpelli da taglio per ottenere la forma del mosaico, spatoline a foglia per malta e posa e dischi in pasta di diamante per la levigatura.

Lascia un commento