L’Ue stanzia 1.2 miliardi per 140 comuni italiani terremotati

Dal Parlamento europeo è arrivato il disco verde allo stanziamento di 1.2 miliardi di euro destinati a 140 comuni tra Marche, Umbria, Lazio ed Abruzzo, Regioni colpite dai terremoti dell’agosto ed ottobre 2016 e del gennaio 2017. Il Fondo di solidarietà Ue (Eusf) può essere utilizzato per coprire spese di ricostruzione, emergenza e pulizia, nonché per la protezione di monumenti. L’Italia, secondo quanto riferisce il Parlamento europeo, è il più grande beneficiario dell’Eusf perché da quando il fondo è stato creato 15 anni fa, ha ricevuto 1,3 miliardi di euro.

terremoto

L’Italia aveva chiesto un pagamento anticipato di 30 milioni di euro, che è il massimo possibile, e questa cifra era stata accordata dalla Commissione Ue il 29 novembre del 2016 ed erogata. Il Fondo di solidarietà Ue è stato creato nel 2002 in risposta alle disastrose alluvioni che avevano colpito l’Europa centrale nell’estate di quell’anno. Da allora l’Eusf ha erogato oltre 5 miliardi di euro di aiuti per far fronte ai lavori di riparazione dopo 76 disastri in 24 Nazioni europee.

9 su 10 da parte di 34 recensori L’Ue stanzia 1.2 miliardi per 140 comuni italiani terremotati L’Ue stanzia 1.2 miliardi per 140 comuni italiani terremotati ultima modifica: 2017-09-13T14:50:02+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook1Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento