Meolo. Massimiliano Carrer, la moglie Tiziana Zampella e il figlio Lorenzo morti a Pozzuoli

Una tragedia senza precedenti. Avvenuta nel cratere della Solfatara di Pozzuoli. Morti padre, madre e figlio. L’altro bimbo della coppia si è salvato. Il primo ragazzino di 11 anni, ha oltrepassato una zona interdetta e i genitori sarebbero caduti con lui nel fango bollente in una voragine profonda tre metri, vicino alla caldaia, nel tentativo di salvarlo.

Solfatara di Pozzuoli

Le vittime sono Massimiliano Carrer, 45 anni, la moglie Tiziana Zampella, 42 anni, e il figlio di 11 anni, Lorenzo, residenti a Meolo, in provincia di Venezia; un altro loro figlio, 7 anni appena, si è salvato. Il ragazzino ha perso i sensi, mentre l’uomo è stato risucchiato e, a sua volta, la madre ha cercato di aiutare il marito. Entrambi sono stati sopraffatti dalle esalazioni. Salvo l’altro loro figlio di sette anni. La direzione del sito Vulcano Solfatara ha riferito che l’area rimarrà chiusa per tutta la giornata.

Lascia un commento