Sara Scimmi prestava servizio presso la Misericordia di Castelfiorentino

Investita e abbandonata al suo destino lungo la regionale 429 tra Malacoda e Petrazzi a Castelfiorentino. Sara Scimmi è morta per mano di un pirata della strada. Sul posto sono intervenuti anche i sanitari della Misericordia di Castelfiorentino che hanno riconosciuto la loro collega. La ragazza prestava servizio civile proprio per l’associazione di volontariato.

Sara Scimmi

Caccia al pirata della strada

La Scimmi non aveva documenti addosso. E’ stata riconosciuta dai genitori che nel frattempo ne avevano denunciato la scomparsa. Si indaga per risalire al pirata della strada. Al momento le telecamere presenti in zona non avrebbero fornito elementi utili. Si ipotizza sia stato un mezzo pesante per via delle ferite rilevate da un primo esame sul corpo della vittima.

La ragazza si trovava in via Ciurini pare dopo avere partecipato ad una festa organizzata in una discoteca che si trova vicino al luogo dove è stata investita. Saranno gli accertamenti dei Carabinieri a ricostruire le ultime ore di vita della ragazza.

Lascia un commento