San Giorgio su Legnano. Dipendente della Stie manda in coma il superiore

Una banale discussione è finita in tragedia. Un uomo di 53 anni di Varese è in coma e un altro di 57 anni di San Giorgio su Legnano è stato arrestato per tentato omicidio.

In manette è finito un dipendente dell’azienda di trasporto urbano “Stie”, arrestato dai Carabinieri di Legnano per avere aggredito a calci e pugni al volto il suo direttore durante un’accesa discussione.

L’uomo era stato convocato nell’ufficio del superiore per un richiamo disciplinare. Il direttore è in ospedale in coma farmacologico. Anche il dipendente è stato medicato e subito dimesso, poi è stato arrestato.

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento