Picchiato da un romeno. In coma Flaviano Pampagnin imprenditore di Fossò

Si trova in coma irreversibile in un ospedale a Timisoara. Flaviano Pampagnin è stato picchiato a morte da un romeno di 27 anni per un incidente stradale. L’imprenditore calzaturiero di Fossò ha una fabbrica nella città romena. Per il veneziano di 63 anni ora non c’è più nulla da fare, vittima della furia di un ventenne.

Flaviano PampagninDopo un contatto dell’auto del connazionale con quella di un romeno, la vettura del ventenne ha riportato la rottura di uno specchietto retrovisore. I due sono scesi dalle rispettive auto e l’imprenditore si è preso la colpa del sinistro invitato l’uomo a recarsi il giorno successivo nel suo ufficio per definire. Gli ha dato anche il suo indirizzo. Il romeno lo ha però inseguito e gli ha tagliato la strada con la macchina. Una volta sceso dalla vettura, ha aperto lo sportello di Pampagnin e ha incominciato a colpirlo con pugni. L’imprenditore è riuscito a chiudere lo sportello e a fuggire, ma dopo avere percorso un centinaio di metri ha avuto un infarto. La sua auto fuori controllo ha provocato un altro incidente.

AGGIORNAMENTO – Il veneziano è morto in ospedale (leggi qui).

Lascia un commento