L’Avana. Personale statunitense vittima di un attacco acustico

Dipendenti e diplomatici statunitensi, in in servizio presso l’ambasciata degli Stati Uniti a L’Avana, sarebbero stati vittime di un “attacco acustico” condotto attraverso alcune apparecchiature elettroniche che hanno provocato seri problemi di salute ad almeno due delle vittime.

Cuba nega ogni responsabilità

Mentre il Governo cubano nega ogni addebiti, indaga l’Fbi. Lo riferiscono fonti dell’amministrazione Trump, che spiegano così i misteriosi incidenti che nel maggio scorso hanno portato per rappresaglia all’espulsione di 2 diplomatici cubani a Washington.

Lascia un commento