Crotone calcio, presentati dal Dg Raffaele Vrenna gli ultimi due acquisti Arlind Ajeta e Giovanni Crociata

“Squadra quasi al completo, mancano altri due elementi che contiamo di portarli a Crotone nel breve periodo. Domani (03 agosto) sarò a Milano per chiudere un altro colpo. Vogliano consegnare a mister Nicola la Rosa al completo prima dell’inizio del campionato e così sarà – ha affermato il Dg Raffaele Vrenna durante la presentazione alla stampa degli ultimi due acquisti. Portare a Crotone Ajeti non è stato facile, abbiamo dovuto vincere la concorrenza della Spal e di altre società. Crociata pur essendo giovanissimo evidenzia la qualità di un professionista – ha detto il Dg Vrenna”. A proposito del prossimo campionato che il Crotone si appresta a disputare il Dg Vrenna ha dichiarato: “Stiamo costruendo una squadra “affamata” di serie A in ogni suo componente. La prossima stagione dovrà consacrare il Crotone nella massima serie non essendo più una squadra debuttante nella categoria ma con esperienza acquisita sul campo. Se poi consideriamo che anche la passata stagione nessuna squadra ci ha messo sotto, indipendentemente dal risultato, il Crotone ha le carte in regola per fare bene anche quest’anno avendo confermato molti giocatori”. Ed a proposito di arrivi, il Dg non ha escluso il colpo grosso negli ultimi giorni di calciomercato per quanto riguarda il centrocampo e l’attacco ma non ha fatto nomi per non scoprire le carte alla concorrenza. Ma se altri arriveranno significa che alcuni pitagorici già in forza al Crotone dovranno essere ceduti. Soddisfatta la società per quanto riguarda i 4.500 abbonati sottoscritti fino ad ora ha detto il Dg Vrenna, e per quanto riguarda la copertura della tribuna dovrebbe essere ultimata e collaudata prima dell’inizio della stagione. I due ultimi acquisti del Crotone, Ajeti e Crociati, contenti di essere arrivati a Crotone e “onorato di indossare questa maglia ha detto Giovanni Crociata”. Ajeti non avendo giocato molto la passata stagione ha dichiarato che intende recuperare con la maglia rossoblù quello che non ha fatto il passato campionato.

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento