Aprilia, con i lavori all’ex Ghira si può rilanciare l’edilizia

lavori ex GhiraFinalmente una buona notizia per il settore delle costruzioni ad Aprilia e, più in generale, nell’area pontina, che in questi anni hanno pagato uno scotto notevole alla crisi economica, come confermato anche dalle ultime rilevazioni dell’Ance locale, che hanno messo il proverbiale dito nella piaga.

Partono i lavori all’ex Ghira Cementi?

Eppure, come dicevamo, qualcosa sembra muoversi in una direzione differente: a metà luglio, infatti, la Regione Lazio ha finalmente dato il via libera al cambio di destinazione d’uso e alla costruzione del nuovo centro commerciale sulla Pontina, che per la precisione sorgerà sul territorio di Aprilia, al chilometro 47, nell’area in cui in precedenza sorgevano i capannoni della ex Ghira Cementi Armati Prefabbricati, che dovranno essere soggetti a demolizione.

Chiuso un lungo iter

Dopo un iter piuttosto lungo, l’ente regionale ha stabilito una volte per tutte che non c’era bisogno della valutazione di impatto ambientale, promuovendo pertanto l’intervento, che potrebbe trasformarsi in un immediato rilancio in chiave commerciale del sito. Secondo le prime ipotesi, sui circa 10 mila quadrati dell’area si potrebbero insediare due nuove strutture commerciali, una classificata come “grande struttura di vendita” e l’altra invece di dimensione “media” (ovvero inferiore ai 2500 metri quadri).

Il progetto sulla Pontina

In uno dei due spazi dovrebbe trovare collocazione un superstore per l’edilizia, e di sicuro a supporto dei clienti sarà realizzato un grande parcheggio, che offrirà una disponibilità complessiva di 427 posti. Inoltre, dopo l’abbattimento di tutte le strutture edilizie presenti e gli interventi di costruzione necessari, è previsto anche il potenziamento della viabilità locale e la riqualificazione delle zone circostanti; tra i primi atti annunciati, la realizzazione di una nuova rotatoria, il risanamento del fosso Carroceto, la bonifica del depuratore retrostante la struttura (inutilizzato da anni) e la creazione di uno spazio verde vicino al fosso, in cui dovrebbero essere piantati 277 nuovi alberi.

Una soluzione per l’edilizia

Insomma, un grande progetto per Aprilia, che però non ha messo tutti d’accordo: i cittadini locali, infatti, hanno criticato l’iniziativa, mal sopportando la creazione di un nuovo centro commerciale in città. A prescindere da questi aspetti più “pratici”, resta comunque il tratto di fondo, ovvero la possibilità di rilanciare l’edilizia e le costruzioni della zona pontina, che come dicevamo in questi ultimi anni è stata in forte crisi.

Sfruttare i nuovi canali

Se da un lato, infatti, anche nella zona pontina si è notato l’impatto dei progressi della tecnologia applicata alle macchine da lavoro, con alcuni operatori specializzati che hanno diffuso sul territorio modalità innovative per l’accesso alle attrezzature, dall’altra parte il contesto generale non ha certo favorito gli affari. Ora, invece, la possibilità di utilizzare servizi come quelli offerti dal portale Giffi Noleggi, attraverso cui richiedere il noleggio piattaforme aeree Aprilia o in altre zone della provincia di Latina.

Edilizia in provincia di Latina, un settore strategico

È anche attraverso questi progressi innovativi che si può rilanciare un comparto che, nell’area pontina, conta all’incirca 1400 imprese edili e occupa 5500 lavoratori, che hanno in qualche modo resistito al lungo periodo di congiuntura negativa, che secondo le stime dell’Ance ha fatto dimezzare, tra gli anni 2008 e 2016, tutti gli indicatori, e per la precisione il monte salari, il numero dei lavoratori e le ore lavorate in Cassa Edile.

9 su 10 da parte di 34 recensori Aprilia, con i lavori all’ex Ghira si può rilanciare l’edilizia Aprilia, con i lavori all’ex Ghira si può rilanciare l’edilizia ultima modifica: 2017-08-02T17:56:24+00:00 da Carmine Di Donato
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento