Firenze. Treno italo concluse verifiche con l’ausilio di cani antiesplosivo

Terminate nella notte con esito negativo le verifiche, condotte da Polizia e Carabinieri anche con l’ausilio di cani antiesplosivo, sul treno Italo, fermato a Firenze dopo che un albanese, andato in escandescenze, aveva annunciato la presenza di una bomba a bordo.

I passeggeri, che erano stati fatti scendere dal convoglio, hanno potuto proseguire per la loro destinazione a bordo di un altro treno.

Lascia un commento