Casette in legno prefabbricate

Casette in legno prefabbricate

Tutto quello che devi sapere sulle casette di legno

Prima di acquistare casette in legno prefabbricate, è necessario pianificare in anticipo tutte quelle operazioni che vi consentono di realizzare il vostro sogno.

Case prefabbricate in  legno: differenze con le case in muratura

Le case prefabbricate rappresentano oggi una soluzione costruttiva moderna e affidabile, una valida alternativa ai tradizionali sistemi in muratura. Non a caso, il relativo mercato sta conoscendo una lenta ma continua crescita.

Molti decidono di realizzare una casa prefabbricata in legno, convinti del fatto che la trafila burocratica da sostenere sia quasi del tutto assente. In realtà, le cose non stanno così, anzi: costruire una casa prefabbricata in legno non si differenzia molto dalla costruzione di un’abitazione in muratura tradizionale. Le pratiche da gestire sono le stesse, così come le autorizzazioni, dalle concessioni edilizie al terreno edificabile.

Casetta prefabbricate in legno da giardino

Sulle casette in legno da giardino, la normativa prevede anch’essa una serie di regole da rispettare:

Innanzittutto le distanze dai confini verso altri immobili e verso la strada, se poi l’immobile principale si trova in zona sottoposta a vincolo paesaggistico-ambientale, oltre ai titoli indicati, occorre anche l’Autorizzazione Paesaggistica. 

Quindi installare una casetta in legno in giardino non è un’operazione da sottovalutare:
Infatti:

  1. è necessario rivolgersi preventivamente ad un tecnico abilitato a presentare l’istanza;
  2. bisogna presentare una CIL nel caso di modesto manufatto in legno o ottenere i prescritti titoli autorizzativi (Permesso di costruire ed eventuale autorizzazione paesaggistica) negli altri casi;
  3. chi installa casette in legno senza autorizzazione rischia sanzioni amministrative (nel caso di casetta  rientrante nell’attività edilizia libera) e penali (se è necessario ottenere il Permesso di Costruire). In entrambi i casi, se l’immobile si trova in zona sottoposta a vincolo paesaggistico-ambientale e non è stato rilasciata la prescritta Autorizzazione Paesaggistica, la relativa violazione ha rilevanza penale.

Il terreno 

  1.  Scegliete una zona del vostro giardino che goda di almeno 12 ore di luce al giorno. Questo permetterà di combattere   il fenomeno delle muffe del legno;
  2. Trovate un punto piano, e nel caso pareggiatelo.
    – Formate delle fondamenta utilizzando ghiaia e sabbia, mescolandolo con del polistirolo sbriciolato. Questo vi aiuterà a mantenere il legno sempre asciutto con una giusta aereazione.
    – Assicuratevi di non essere sopra o troppo vicini alle radici di grossi alberi. Nel tempo questi potrebbero deformare il terreno circostante, dissestando l’ assetto della nostra casetta.
  3. Molte persone evitano tali operazioni ritenendo o pensando di risparmiare. In realtà, a conti fatti, chi non si adopera in merito si vedrà costretto ad investire nel tempo in prodotti protettivi e comunque in un ambiente umido soggetto a muffe.

Il montaggio

Il montaggio di case prefabbricate in legno richiede esperienza e capacità tecniche. Il mio consiglio è sempre quello di affidarvi a dei professionisti.

Per darvi un’idea guardatevi il video realizzato dalla GardenDeco : https://youtu.be/aeyB68xEWxY

 

Cura e Manutenzione

Se vogliamo che la nostra casetta possa negli anni mantenere alterato l’ uso per cui è stata creata, cerchiamo di capire meglio su come rendere eterna la nostra casetta in legno

UNA CASA CHE E’ STATA COSTRUITA CORRETTAMENTE DURERA’ PIU’ A LUNGO
Nel passato il legno non veniva trattato in modo speciale. Le case venivano progettate in modo funzionale, con precisione, per durare molti anni .
Da questo possiamo concludere che l’elemento chiave per la longevità di una casa può essere trovato nel corretto uso dei materiali in legno .
Il legno assorbe e rilascia l’umidità incessantemente .Questo processo è la causa di nascita di funghi, la causa della morte del legno.
Diversi tipi di funghi si sviluppano nel legno a causa di una sfavorevole umidità, e questo solitamente accade per causa di un difetto nella costruzione, il quale andrà a formare elevati livelli di umidità impedendo all’ aria un corretto riciclo al suo interno.
Un altro errore durante i lavori di costruzione è quello di permettere al legno di venire a contatto con la pioggia o la neve.
Bagnando il legno si da vita al crescente  proliferare dei funghi.
Se il livello di umidità del legno è inferiore al 20% , la maggior parte delle colture fungine non possono crescere.
Se si desidera mantenere l’aspetto del legno giovane o mantenere una certa tonalità del legno, è importante utilizzare materiali e soluzioni che proteggono il legno dai raggi UV, che sono uno dei principali fattori che causano l’invecchiamento del legno.
Si dovrebbe sempre tenere a mente che nessuna soluzione farà in modo che tra 5 anni il nostro bungalow o la nostra casetta in legno sia proprio come quando lo abbiamo trattato.:
Il processo di invecchiamento in legno è inevitabile.
  • La quercia è particolarmente difficile come materiale
  • L’ abete si deteriora abbastanza velocemente;
  • Il pino è eterno

Vivere la casa è una condizione essenziale

Il più grave danno che possiamo arrecare alla nostra casa o bungalow in legno è l’ abbandono.
Vediamo case con legno marcio o pieno di tarli, spegnersi inesorabilmente giorno dopo giorno.
La più grande calamità che possa avere una casa è il suo abbandono.
La vita al suo interno è vitale. Crea un ricambio d’aria, la quale attraverso le pareti regola il livello di umidità  al suo interno favorendone il suo microclima.
Nel momento in cui una casa in legno viene abbandonata, l’ aumento dei livelli di umidità, da vita alla formazione di funghi dando fine alla vita del legno.

 

9 su 10 da parte di 34 recensori Casette in legno prefabbricate Casette in legno prefabbricate ultima modifica: 2017-07-27T11:40:43+00:00 da Adriano L.
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento