Terremoto Bodrum. Feriti e morti a Kos: notte in strada

Il violento terremoto in pieno Egeo tra Grecia e Turchia, ha colpito anche l’isola di Kos dove si registrano oltre 100 feriti ed almeno 2 morti. La scossa di magnitudo 6.7 ha avuto epicentro tra la città turca di Bodrum e le isole greche che sono molto vicine al territorio turco. Diversi gli italiani in vacanza sull’isola. Leggi qui la testimonianza del connazionale Gian Matteo che si trova sul posto.

Terremoto Kos

Terremoto: notte di terrore a Kos

Molte persone in preda al panico si sono riversate nelle strade. I turisti ospiti degli hotel hanno deciso di trascorrere il resto della notte all’aperto allestendo letti improvvisati.

A Kos sono rimasti danneggiati molti edifici del centro storico, tra cui anche l’antica moschea e la fortezza situata all’ingresso del porto.

Il sindaco Giorgos Kyritsis ha riferito che i soccorritori sono al lavoro per verificare la presenza eventuale di persone intrappolate nelle case.

Kos: danneggiato il porto dell’isola

E’ tra le strutture che hanno subito le maggiori lesioni. Un traghetto in viaggio verso Kos non è riuscito a sbarcare, e tutti i servizi di trasporto marittimo sono stati poi sospesi.

Bodrum: mini tsunami

A Bodrum non sarebbero stati registrati danni né feriti, ma la città è senza l’elettricità. Si sarebbe verificato anche un  mini tsunami che avrebbe allagato le strade della città.

Lascia un commento