18 morti nelle case popolari di Amatrice: ecco i nomi degli indagati

Omicidio colposo, disastro colpo e lesioni colpose in cooperazione tra loro relativamente al crollo della palazzine ex Iacp di piazza Sagnotti ad Amatrice, dove il 24 agosto 2016 morirono 18 persone. Sono 5 le persone iscritte sul registro degli indagati.

Amatrice crollo case popolari

Crollo case popolari: gli indagati

Gli indagati sono Ottaviano Boni, 79 anni, direttore tecnico della Sogeap, impresa appaltatrice dei lavori di costruzione; Luigi Serafini, 84 anni, amministratore unico della stessa società; Franco Aleardi, 84 anni, all’epoca presidente pro tempore dell’Istituto autonomo case popolari; Maurizio Scacchi, 63 anni, geometra dipendente della Regione Lazio; Corrado Tilesi, 85 anni, all’epoca della costruzione delle due palazzine era assessore del Comune di Amatrice.

Lascia un commento