Porto Torres. Capotreno aggredita e molestata sessualmente da nigeriani

La donna aggredita è stata costretta a rivolgersi al Pronto soccorso di Sassari. La capotreno è stata molestata sessualmente da un gruppo di nigeriani alla Stazione marittima di Porto Torres.

capotrenoE’ successo sul treno in partenza dalla stazione marittima con destinazione Sassari, durante un controllo biglietti. La Polizia ferroviaria ha identificato gli aggressori.

La capotreno svolgeva il servizio di controllo biglietti e quando ha chiesto venissero esibiti i titoli di viaggio, questi l’hanno prima circondata e aggredita fisicamente e palpeggiata.

In una nota Trenitalia smentisce quanto denunciato dai sindacati. La capotreno di 55 anni non sarebbe stata palpeggiata dai nigeriani (leggi qui).

Lascia un commento