Catania. Gaetano Saccone uccide l’ex Antoneta Balan a Montepulciano

Femminicidio in provincia di Siena. Antoneta Balan è stata uccisa a coltellate davanti alle due anziane che la donna assisteva come badante. La romena di 45 anni a Montepulciano aveva conosciuto Gaetano Saccone, operaio di 55 anni originario di Catania, lo aveva sposato e con lui aveva avuto un figlio che adesso ha 9 anni.

accoltellamentoCome riportano le cronache locali, il suo matrimonio sarebbe stato segnato da maltrattamenti e violenze, regolarmente denunciati. La donna si era trasferita a casa di due anziane consuocere a Montepulciano, in via Tancredi.

Uccisa alla vigilia della separazione

Oggi la coppia si sarebbe dovuta presentare dal giudice per la sentenza di separazione. Gaetano Saccone si è presentato a casa delle due anziane ieri sera e con un coltello da cucina ha colpito l’ex al colon, al fegato, al polmone. Poi ha lanciato il coltello dalla finestra e si è messo in fuga.

Le pensionate hanno chiamato il 118. La donna, in condizioni disperate, è stata trasferita con Pegaso a Siena, ma al pronto soccorso è andata in arresto cardiaco ed è morta.

Saccone voleva suicidarsi

L’assassino ha chiamato i Carabinieri annunciando il proposito di uccidersi. Dopo una lunga trattativa ha deciso di presentarsi alla caserma per essere arrestato.

9 su 10 da parte di 34 recensori Catania. Gaetano Saccone uccide l’ex Antoneta Balan a Montepulciano Catania. Gaetano Saccone uccide l’ex Antoneta Balan a Montepulciano ultima modifica: 2017-07-14T10:50:12+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento