Milano. Colf trovata morta in un appartamento in viale Coni Zugna 65

Giallo a Milano. Una romena è stata rinvenuta senza vita in un appartamento in viale Coni Zugna 65. Sul corpo della colf di 35 anni sono presenti almeno 5 ferite di arma da taglio, ma il medico legale si è riservato di esprimersi meglio dopo l’autopsia.

L’allarme

E’ stata la proprietaria dell’abitazione, un’italiana di 44 anni, a lanciare l’allarme. L’appartamento sembra in perfetto ordine. Gli investigatori al momento non escludono alcuna ipotesi. Ci sono lettere e messaggi che fanno propendere per un suicidio.

La donna é stata trovata prona con almeno 5 o 6 ferite da arma da taglio al petto, non particolarmente profonde, in uno stanzino. La casa disposta su due piani, era chiusa, in ordine. La romena abitava da poco, da quando lavorava come colf per la proprietaria che è separata e vive sola, ogni tanto ospitando i figli.

L’inchiesta

Sulla porta non sono stati trovati segni di effrazione, dai locali non manca nulla, anche la borsa e il cellulare della vittima sono stati trovati intatti.

Sotto il cadavere la Squadra Mobile ha trovato il coltello utilizzato per effettuare le ferite, é un coltello da cucina e potrebbe appartenere alla casa. Il medico legale non ha ancora determinato l’ora del decesso e si attende l’esito dell’autopsia perché le ferite sono al momento compatibili sia con un atto di autolesionismo sia con un omicidio.

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento