Si spara alla testa con la pistola del padre: in coma diciottenne teramano

omicidioDramma a Teramo dove un ragazzo di soli 18 anni si è sparato un colpo di pistola alla testa usando con l’arma detenuta in modo regolare dal padre. E’ successo mentre mostrava la pistola ad un gruppo di amici in un appartamento popolare del quartiere San Berardo.

Il diciottenne è stato operato nell’ospedale Mazzini dove attualmente si trova ricoverato nel reparto di rianimazione, in coma farmacologico, in prognosi riservata.

Lascia un commento