Il gioielliere Salvatore Gala ucciso nel suo negozio a Marano

Nessuna pista è esclusa dall’omicidio al suicidio anche se tutto lascia pensare ad un delitto. La cassaforte della gioielleria è stata svuotata. La morte di Salvatore Gala sarebbe avvenuta lunedì sera.

Cadavere di un uomo all’interno di una gioielleria a Marano

Salvatore GalaIl teatro del fatto di sangue è un negozio di gioielli in via Merolla a Marano di Napoli. L’orefice Salvatore Gala, 43 anni, non era rincasato ieri sera. A dare l’allarme è stata la madre dell’artigiano. A scoprire il cadavere, la madre e la sorella del quarantenne.

Sull’accaduto indagano i Carabinieri innanzitutto per stabilire le cause esatte del decesso e, in caso di omicidio, risalire a movente e colpevole.

9 su 10 da parte di 34 recensori Il gioielliere Salvatore Gala ucciso nel suo negozio a Marano Il gioielliere Salvatore Gala ucciso nel suo negozio a Marano ultima modifica: 2017-05-09T11:16:08+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn1

Lascia un commento