Sequestrate in porto a Genova 37 tonnellate della droga del combattente

Genova sequestro drogaGli uomini della Guardia di Finanza e i funzionari dell’Agenzia delle Dogane liguri hanno posto sotto sequestro in porto a Genova 37 tonnellate della droga del combattente per un ammontare di 75 milioni di euro, soldi che sarebbero stati impiegati per finanziare il terrorismo islamico soprattutto il Califfato nero.

Droga in un container destinato alla Libia

La Procura distrettuale di Genova ipotizza i delitti di falsità ideologica attraverso induzione aggravati dalla finalità di terrorismo. L’operazione è stata condotta con la collaborazione della Dea degli Stati Uniti e Direzione Centrale dei Servizi Antidroga presso il Ministero dell’Interno.

Non è il primo sequestro di droga del combattente. Il sequestro è frutto di un lavoro di Intelligence su scala globale volto a monitorare i traffici illeciti con finalità di finanziamento alle organizzazioni terroristiche. La droga è una delle fonti di finanziamento dei terroristi dell’Isis e dei suoi combattenti spari in ogni parte del Globo.

9 su 10 da parte di 34 recensori Sequestrate in porto a Genova 37 tonnellate della droga del combattente Sequestrate in porto a Genova 37 tonnellate della droga del combattente ultima modifica: 2017-05-08T14:36:11+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento