Aperture nei confronti delle donne in Arabia Saudita

Re Salman ha emesso un’ordinanza che consente alle donna di accedere ai servizi governativi dell’Arabia Saudita senza il consenso del coniuge o del “tutore” maschio.

Attivisti a difesa dei diritti umani affermano che l’ordinanza legifera tra l’altro sul diritto delle donne a poter avere un lavoro, una maggiore istruzione o procedure di carattere medico, senza dover ricorrere al permesso del marito.

Lascia un commento