Cartomanzia ma cos’è e come funziona?

Spesso abbiamo sentito parlare di cartomanzia ma probabilmente non sappiamo cosa è esattamente e come funziona. Prima di tutto, è giusto ricordare che le carte da secoli sono causa di dibattimento perché sono in molti ad avere dubbi sulla loro veridicità. Infatti, la cartomanzia è un metodo di divinazione effettuato tramite la consultazione di un mazzo di carte che di solito sono i tarocchi o carte speciali illustrate dette Sibille. In pratica, le carte vengono lette da esperti professionisti che sanno interpretare nella maniera giusta i simboli che compaiono e da questi traggono le previsioni per il futuro. I simboli raffigurati su ogni carta agiscono nel nostro inconscio emanando emozioni e sentimenti fino a quel momento sopiti e che d’un tratto emergono. Il mazzo tradizionale dei Tarocchi è composto da 78 carte: 56 denominate Arcani Minori e suddivise a loro volta in quattro semi che sono spade, cioè l’intelletto, coppe che evoca le emozioni, denari manifesta il fisico e bastoni rappresenta l’energia,). La prima carta di ogni gruppo viene detta Asso mentre il massimo delle carte è il Re. Anche se definite minori, queste carte racchiudono preziose indicazioni e consigli. Di solito, le carte dall’Asso al 10 indicano eventi e situazioni, mentre le Carte di Corte simboleggiano le persone.

cartomanzia

Le restanti 22 carte sono dette Arcani Maggiori e rappresentano i temi principali della nostra vita: gli Arcani maggiori simboleggiano il nostro percorso partendo dal Matto fino ad arrivare al Mondo. Leggendo i tarocchi si trovano le risposte a molti problemi e al tempo stesso si ottengono informazioni sulle varie vicende della vita. Ogni carta dei Tarocchi ha un significato preciso e per cogliere la situazione specifica del consultante il cartomante esegue la stesa, ovvero una combinazione da 3 fino a 12 carte in cui il significato di ognuna viene rapportato con le altre presenti in base alla posizione. Per leggere i tarocchi esistono diversi metodi ed è il cartomante a scegliere il metodo più adatto dopo aver valutato il la richiesta del consultante. Il metodo di stesura più utilizzato è comunque la croce celtica con 10 carte. Con questo metodo si parte dalla situazione attuale del consultante e, valutando i contrasti presenti, viene esaminato l’immediato futuro fino a formulare il responso finale.

Come abbiamo visto, esistono aspetti tecnici della divinazione per conoscere il significato delle carte, la maniera di utilizzarle e le varie combinazioni. Molto importante è comunque l’esperienza e la sensibilità del cartomante, una componente indispensabile nella lettura delle carte che fa la differenza. Grazie all’avvento dei cartomanti online oggi è più facile chiedere un consulto, prima di tutto perché non occorre recarsi fisicamente in uno studio e poi perché i costi si sono notevolmente ridotti. Anche on line i cartomanti sono ugualmente affidabili e professionali e la lettura delle carte è altrettanto veritiera. Contattando direttamente la cartomante al telefono è possibile avere un consulto di cartomanzia a pochi centesimi al minuto per affrontare il domani con maggiore sicurezza. Niente più attese, il responso è immediato e consente di fugare ogni dubbio!

9 su 10 da parte di 34 recensori Cartomanzia ma cos’è e come funziona? Cartomanzia ma cos’è e come funziona? ultima modifica: 2017-05-04T17:35:46+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento